Bonisoli, restituiti 796 reperti paleontologici e archeologici sottratti al patrimonio culturale cinese

Il Ministro per i beni e le attività culturali, Alberto Bonisoli, ha incontrato presso il Museo Nazionale di Palazzo Altemps a Roma, il Ministro della Cultura della Repubblica Popolare Cinese, Luo Shugang. Nel corso del cordiale colloquio i due ministri hanno ribadito la volontà di rafforzare la cooperazione culturale e l’impegno a collaborare sulla lotta al traffico illecito di beni culturali

Indagine “Montecarlo”

I militari del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale hanno notificato 11 avvisi di conclusione indagini nei confronti di altrettanti indagati, responsabili – a vario titolo – di associazione per delinquere, finalizzata alla commercializzazione, circolazione e ricettazione di opere d’arte falsificate, impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita, ricettazione, truffa, falsificazione di certificati di autenticità, falsità materiale commessa da privati, falsità in testamento olografo, contraffazione delle impronte di una pubblica autenticazione. Le indagini hanno tratto spunto dalla denuncia del prof. Antonio Paolucci, direttore pro tempore dei Musei Vaticani

Dalla comunicazione digitale dei musei italiani al ripensare le forme organizzative. E al ripensarci cittadini

Se consideriamo la partecipazione come elemento di interesse e buona riuscita di un evento, allora possiamo già anticipare che la giornata formativa organizzata dal Coordinamento Regionale Friuli Venezia Giulia, Trentino – Alto Adige e Veneto di ICOM Italia su “Problematiche e buone pratiche della comunicazione e promozione digitale dei musei” è stata un successo e una scommessa vinta

Lotta al traffico illecito di beni culturali. Così si sensibilizzano le nuove generazioni

“Bellezza e verità. La bellezza ritrovata” è il titolo del progetto coordinato, dalle docenti Ileana Belluzzi, Guenda Bezzi e Licia Pozzi del Liceo “A. Volta-F. Fellini” di Riccione, per sensibilizzare gli studenti del triennio sul tema della lotta al traffico illecito di beni culturali. Il mercato illegale dei beni culturali è, infatti, uno dei traffici illeciti più importanti, accanto a quello delle armi e della droga