Archivi autore

Fabiana Di Fazio

“Chi non ricorda il passato è condannato a ripeterlo”. La strage dei Georgofili

Si vuole ricordare oggi un episodio di cui è fondamentale conservare memoria, dal momento che ha segnato violentemente la storia del nostro Paese: si tratta della strage dei Georgofili, vile e crudele attentato, i cui responsabili si sono macchiati del sangue di 5 persone e del ferimento di altre 41; nel mentre, il magnifico patrimonio culturale, emblema della nostra identità, veniva dilaniato

La cooperazione internazionale nel contrasto al traffico illecito di beni culturali

Il patrimonio culturale rappresenta, così come affermato nella Convenzione di Faro, che ne tratta in termini di eredità culturale, “un insieme di risorse ereditate dal passato che le popolazioni identificano, indipendentemente da chi ne detenga la proprietà, come riflesso ed espressione dei loro valori, credenze, conoscenze e tradizioni, in continua evoluzione”. Da tale assunto si evince come i reati perpetrati ai danni del patrimonio culturale costituiscano una lesione delle testimonianze della nostra identità. Dinnanzi a tale consapevolezza, le organizzazioni internazionali hanno progressivamente iniziato a predisporre una serie di misure volta a contrastare le varie forme assunte dal crimine contro il patrimonio culturale

Abdel Kader Haidara e i manoscritti di Timbuctù

Nel romanzo “La biblioteca segreta di Timbuctù”, lo scrittore Joshua Hammer entra nel vivo della guerra che dal 2011 sconvolse il Mali occidentale, soffermandosi sulla figura di Abdel Kader Haidara. Il bibliotecario, con risolutezza e coraggio, sottrasse alla furia iconoclasta dei jihadisti ben 350.000 manoscritti

“The Medici Conspiracy”. Una recensione

Dipinti, statue, reperti archeologici sono solo alcuni degli innumerevoli beni attorno ai quali ruota il caleidoscopico mondo del patrimonio culturale. Essi sono animati da un medesimo nobile intento: evocare i valori portanti e le note culturali sulle quali si fonda l’identità di una determinata civiltà di Fabiana di […]

Architettura, diritto e società. I dettagli decorativi della sede della Corte di Cassazione

Nel momento in cui si analizza la sede della Corte di Cassazione di Roma, al fine di evidenziare come l’arte e l’architettura possano, creando un legame con temi quali il diritto e la giustizia, maggiormente svolgere una vitale funzione sociale, è doveroso soffermarsi anche sul lussureggiante corredo di dettagli decorativi e scultorei che ne impreziosiscono la struttura

I Buddha di Bamiyan: un esempio emblematico

Nel tentativo di favorire un dialogo che si riveli produttivo nel quotidiano operare avanzato da ogni individuo contro i crimini verso il patrimonio culturale, non può non essere considerata quale altisonante episodio di violenza la distruzione dei Buddha nella valle di Bamiyan, nell’Afghanistan centrale