MAIO – Museo dell’Arte in Ostaggio e delle grafiche visionarie

Logo MAIO

Il MAiO, Museo dell’Arte in Ostaggio e delle arti visionarie, si trova nel comune di Cassina de’ Pecchi. Inaugurato il 16 Maggio 2015, è un museo ideato dal giornalista e scrittore Salvatore Giannella, che vuole sollecitare memorie e azioni per recuperare le 1.651 opere “ancora prigioniere di Guerra” trafugate in gran parte dai nazisti durante l’ultimo conflitto mondiale


Eventi

Proiezione film

📌 01 febbraio 2019 ore 20:45, proiezione docufilm “Nel nome di Antea“. Sarà presente il regista, Massimo Martella. Posti limitati, prenotazione obbligatoria (museomaio.cassinadepecchi@gmail.com)

MAIO - Antea.jpg


Recensioni

✒️ “Cicatrici. Le lacerazioni della Grande Guerra nelle opere riscoperte dei soldati”, una mostra al MAIO, Ufficio Stampa MAIO

✒️ Giornata Nazionale dei Piccoli Musei 2018: al MAiO un percorso interattivo per non dimenticare l’arte in ostaggio, di Gaia Marnetto

 


Eventi conclusi

📌 04 Novembre 2018, inaugurazione della mostra “Cicatrici, le lacerazioni della Grande Guerra nelle opere riscoperte dei soldati“.  Qui i dettagli

cicatrici-manifesto-per-i-social-2

 

📌 domenica 03 giugno 2018, Giornata Nazionale dei Piccoli Musei 2018

A tre anni dalla sua creazione alle porte di Milano, il MAiO (Museo dell’Arte in Ostaggio) continua la sua evoluzione con una mostra interattiva e un videogioco [continua a leggere cliccando qui]

unnamed